È stato fermato al casello dell’autostrada Torino-Piacenza, con un carico di cocaina. Ben cinque chili di sostanza che i cani antidroga hanno “fiutato” nell’auto di un 27enne di Campi Salentina: la coca era nascosta nel vano motore della sua Punto.

 

Il giovane finito in manette, incensurato fino a qualche ora fa, è Alberto Russo, operaio salentino di Campi Salentina.
Ieri sera, il giovane è stato fermato dai carabinieri del nucleo operativo di Villanova d’Asti, che lo hanno bloccato al casello autostradale e sottoposto ad un controllo. I cani antidroga della polizia penitenziaria di Asti hanno impiegato poco tempo per rintracciare la droga, ben ci qui chilogrammi, che era stata nascosta nel vano motore della sua Fiat Punto, diretta verso il capoluogo piemontese, all’interno di un pacco sigillato. Il ragazzo viaggiava da solo in auto ed è stato arrestato. Adesso si trova in carcere, in attesa di essere interrogato dal magistrato.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 2 =