Continua l’attività dei militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Gallipoli finalizzata al contrasto del traffico di sostanze stupefacente nel centro di Galatone. Dopo i due arresti effettuati appena 5 giorni fa, sempre per detenzione e spaccio di cocaina, questa volta, a finire in manette, è stato Lezzi

Giovanni, 26enne del posto, dopo che i militari lo hanno trovato in possesso di 4 grammi di cocaina, suddivisa in 6 dosi. I militari in borghese lo hanno atteso fuori dalla sua abitazione, ben appostati tra le vie limitrofe; appena lo hanno visto uscire, lo hanno avvicinato e, qualificatisi, lo hanno immediatamente sottoposto ad un controllo. Il Lezzi è parso da subito agitato per quanto i militari stessero facendo, segno che gli elementi in loro possesso erano giusti e che da lì a poco avrebbero probabilmente trovato quanto stavano cercando. Infatti, dopo che sulla sua persona non è stato rinvenuto nulla, hanno esteso le ricerche presso la sua abitazione, ed è proprio all’ interno di un armadio della sua camera da letto che è stata rinvenuta la sostanza stupefante, sei buste di cocaina poste all’interno di un involucro di plastica. Terminato di setacciare l’intera abitazione, lo hanno condotto presso gli uffici dell’Aliquota Operativa a Gallipoli e, sentito il Magistrato di turno, è stato dichiarato in arresto e condotto presso il carcere di Borgo San Nicola, a Lecce, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.