Trentotto cittadini pachistani sbarcati sulla costa salentina, sono stati rintracciati la scorsa notte da una pattuglia della Guardia di Finanza alla periferia di Leuca. Una motovedetta della Sezione Operativa Navale della Gdf Otranto ha effettuato l’inseguimento di un’imbarcazione sospettata

di aver effettuato lo “sbarco”, conclusosi con la fuga in acque greche. I 38 stranieri, tutti maschi adulti, dopo le prime cure effettuate sul posto, sono stati trasferiti nel centro “Don Antonino Bello” di Otranto per le procedure di identificazione, in attesa che nei loro confronti vengano presi gli opportuni provvedimenti.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.