Lunedì prossimo, 17 settembre, saranno sentiti a Lecce i pm baresi Eugenia Pontassuglia e Ciro Angelillis, nell’ambito dell’inchiesta della Procura salentina a carico di Antonio Laudati, capo degli uffici giudiziari baresi.

Dopo le audizioni dei giorni scorsi, il procuratore Cataldo Motta ha convocato per la prossima settimana i due sostituti co-titolari dell’inchiesta sulle escort portate dall’imprenditore Gianpaolo Tarantini nelle residenze dell’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Fascicolo che, sulla base anche della denuncia dell’ex pm Giuseppe Scelsi che accusava Laudati di averne rallentato le indagini, ha portato all’iscrizione nel registro degli indagati del procuratore di Bari a Lecce per favoreggiamento, abuso d’ufficio e tentativo di violenza privata. Gli inquirenti salentini stanno ascoltando, giorno dopo giorno, tutti i magistrati che a Bari hanno coordinato indagini sulla pubblica amministrazione e sulle fughe di notizie. Giovedì scorso è toccato a sei pm e ieri al procuratore generale presso la Corte d’Appello di Bari, Antonio Pizzi. E sempre ieri, all’indomani delle prime audizioni, il procuratore Laudati ha annunciato che chiederà al collega salentino di essere interrogato.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × quattro =