Il presidente della Provincia di Brindisi, Massimo Ferrarese, ha deliberato, dopo aver portato in Giunta una sua proposta, di procedere con il ricorso al Tar del Lazio per impugnare il provvedimento sul riordino delle Province che vede cancellata quella di Brindisi e ”che fa rischiare seriamente alla città

– afferma – di perdere il proprio status di capoluogo”. L’incarico e’ stato affidato all’avvocato Palieri dello studio legale Paparella di Bari. ”Continuero’ con tutte le mie forze a difendere questo territorio per tenerlo unito e contestualmente mantenere in vita la nostra citta’ capoluogo”, ha detto il presidente Ferrarese.

”Se il ricorso dovesse non sortire l’effetto sperato – continua – il primo obiettivo rimane quello di realizzare la ‘superprovincia’ del Grande Salento. L’assenza al tavolo dello scorso incontro da parte del Comune e della Provincia di Lecce non mi fermeranno dal perseguire questo obiettivo”.

“La strada intrapresa con Taranto – aggiunge il presidente – non preclude la possibilita’ di continuare a sperare nella realizzazione di una Provincia del Grande Salento. E’ per questo motivo che chiedo al Comune e alla Provincia di Lecce la disponibilita’ a fare un passo indietro per perseguire insieme questo importante obiettivo”.