È in prognosi riservata, ricoverato nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dopo essere uscito fuori strada con la moto. Protagonista è un 36enne leccese, che viaggiava in sella ad un Piaggio Hexagon in compagnia di un minorenne di 17 anni, sull’asse spinale della zona industriale di Lecce. Trasportato in ospedale, è stato trovato positivo all’alcol ed al drug test e per lui è scattata anche la denuncia.

 

Il centauro è C.U., di Lecce, e non correrebbe pericolo di vita. Ieri sera, un quarto d’ora dopo le 23, il 36enne avrebbe perso il controllo della moto, andando a finire al centro della rotatoria, che unisce viale Chiatante con via Belgio, nell’area industriale della città.

Ancora sconosciute le cause che hanno portato il motociclista a perdere il controllo del due ruote. Dopo l’allarme dato al 118, la zona è stata raggiunta da un’ambulanza del 118 e da una pattuglia delle volanti di polizia, che hanno atteso l’arrivo degli agenti della polizia municipale di Lecce, questi ultimi impegnati nei rilievi di rito.

Trasportato a sirene spiegate in ospedale, il 36enne è stato sottoposto a tutti gli accertamenti clinici del caso e poi ricoverato nel reparto di Neurochirurgia. La prognosi resta riservata. Solo lievi ferite per l’altro passeggero della moto, un 17enne di Lecce, che ha riportato solo qualche ematoma, guaribile in tre giorni.

Il motociclista è stato sottoposto all’alcol test ed al drug test e ad entrambi è risultato positivo. L’alcol test ha indicato un valore pari a 2,07 gr/l e per il 36enne è in arrivo una denuncia. Su disposizione del pm di turno, il mezzo è stato sottoposto a sequestro giudiziario. Per i rilievi dell’incidente, che non ha coinvolto altri mezzi, sono accorsi gli agenti della sezione infortunistica della polizia municipale di Lecce.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × 2 =