E’ stato inaugurato ieri pomeriggio, è una struttura posizionata all’ingresso del centro storico, è stato ristrutturato con interventi costati 4 milioni di euro, con  un finanziamento frutto dell’accordo quadro tra Stato e Regione; il nuovo mercato coperto di Gallipoli è ora a disposizione dei cittadini

La cerimonia è iniziata con la benedizione dell’edificio da parte del vescovo della diocesi di Nardò-Gallipoli, monsignor Domenico Caliandro e quindi con gli indirizzi di saluto del sindaco, Francesco Errico, e di Giovanna Cacudi per la S.B.A.P. di Lecce. Quindi tanto l’architetto Anna Cornaro quanto lo storico locale Elio Pindinelli, con le loro relazioni hanno compiutamente illustrato pregi architettonici dell’edificio e soprattutto l’evoluzione che nel tempo ha avuto la struttura. In questo i numerosissimi presenti intervenuti alla cerimonia (che hanno avuto modo di scoprire e visitare una struttura completamente ristrutturata, con un invidiabile affaccio sul mare e con diversi ambienti e spazi nei due piani) sono stati aiutati da ben 20 pannelli che illustreranno la costruzione ed i vari periodi più importanti del mercato coperto. Il sindaco Francesco Errico nel suo intervento ha sottolineato l’importanza del bene per la città, quale ponte ideale e reale tra centro storico e borgo ma anche tra passato e presente, rimarcando la polifunzionalità della struttura – da utilizzare per fini commerciali e culturali – e ringraziando le precedenti amministrazioni, da quella Venneri (che con il primo cittadino e l’assessore Giuseppe Coppola intercettò il finanziamento) a quella Barba (che ha garantito la necessaria continuità progettuale e dei lavori) per quanto svolto e per aver garantito una buona azione per la città.