L’ultima seduta del consiglio comunale, tenutasi esattamente una settimana fa, relativamente alla legge regionale che per le gare sull’affidamento del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti indette dai Comuni prevede che le stesse siano interrotte entro 30 giorni dall’entrata in vigore dello strumento normativo regionale,

facendo divieto ai Comuni di indire nuove procedure di gara per l’affidamento di questo specifico servizio, aveva dato mandato al Sindaco di adempiere a determinati compiti. Nel dettaglio l’assise civica aveva richiesto al primo cittadino tanto di impugnare la legge stessa quanto di attivarsi presso gli uffici comunali  per predisporre gli atti necessari per un nuovo progetto d’igiene urbana, predisponendo contestualmente una fase istruttoria per appurare le inefficienze e inadempienze contrattuali della Se.Ta Eu. S.p.A. ai sensi dell’art. 15 del contratto di servizio in essere, al fine di procedere alla decadenza dell’affidamento dell’appalto di igiene urbana, da adottare dal competente organo collegiale per risolvere immediatamente “de iure” e “de facto” il contratto. Il sindaco, ha tempestivamente adempiuto a tali input del consiglio comunale già nei giorni scorsi. “Come ho già avuto modo di spiegare – ha detto il primo cittadino – la scelta dell’assise ed in particolare della maggioranza è stata quella di non precludersi alcun percorso utile ed efficace per ottenere l’obiettivo finale, vale a dire quello di un compiuto e completo servizio di igiene urbana confacente alle aspettative ed i bisogni dei cittadini. Questo è quanto vuole la maggioranza e l’esecutivo civico e questo è l’obiettivo per il quale ci stiamo impegnando, facendo in modo che alle parole seguano i fatti, sia su questo che su altri versanti dell’azione amministrativa”.  Il riferimento del sindaco va infatti ad altri aspetti che le cronache di questi giorni hanno evidenziato, dalla pianificazione dell’estate 2013 alla volontà di interfacciarsi con associazioni e sodalizi per affrontare problematiche ed aspettative dei cittadini. “Certamente – ha concluso il sindaco – non manca da parte di questa maggioranza e dell’Amministrazione comunale l’impegno e la passione smisurata verso Gallipoli per dare risposte, attese e condivise, alle problematiche di questa Città”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sei + 9 =