Gallipoli vive da tempo numeroso disagi causati dall’approvvigionamento alla rete idrica,  per questo, oggi, il sindaco Francesco Errico, con una nota ufficiale ai massimi vertici provinciali dell’Acquedotto Pugliese, ha chiesto spiegazioni

“Un atto dovuto – ha dichiarato il primo cittadino – a fronte di continui e ripetuti guasti che, con particolare riguardo a questi giorni stanno colpendo Gallipoli, creando forti disagi alla popolazione, che non deve subire conseguenze né disservizi per la mancata erogazione di un servizio primario come quello idrico”. Nella sua nota il sindaco giudica “non più procrastinabile un intervento di investimento” da parte dell’Aqp al fine di trovare una soluzione compiuta al problema idrico sul tratto urbano di corso Roma che, va ricordato, alimenta oltre al centro urbano immediatamente adiacente, anche l’intero Centro Storico. Sempre nella sua nota il primo cittadino, oltre a rimarcare gli “enormi disagi” che vedono protagonisti in negativo i cittadini, evidenzia altresì come il servizio venga sospeso o interrotto anche per uffici pubblici quali gli istituti scolastici, il Tribunale, la Caserma dei Carabinieri e quella della Guardia di Finanza, con un complessivo disservizio per gli operatori di tale struttura e per l’utenza in generale. Di qui la richiesta finale di un intervento tecnico che possa risolvere in via definitiva il problema idrico del Centro Urbano. “L’auspicio – ha concluso il sindaco – è che per davvero e in tempi brevi si possano dare risposte certe alla cittadinanza, al fine di eliminare in via definitiva il problema, senza ricorrere ogni volta ad interventi-tampone che, come dimostra la storia più recente, servono soltanto a rimandare la soluzione del problema e non a trovarla”.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × uno =