Al via la consulenza sulle lesioni procurate all’imprenditore edile di Gallipoli Giovanni Mauro, pestato e ridotto in fin di vita mercoledì scorso nella sua villa in contrada “Macchiaforte”.

Il sostituto procuratore Massimiliano Carducci venerdì ha conferito l’incarico al medico legale Roberto Vaglio.
Proseguono intanto, in questi giorni, gli ascolti negli uffici del commissariato di Gallipoli, per cercare di ricostruire la vicenda. Chi c’è dietro all’aggressione? Le indagini, condotte dai poliziotti del luogo, insieme ai colleghi della Squadra mobile, al comando del dirigente Michele Abenante, sono indirizzate principalmente su due piste. Si pensa innanzitutto ad una rapina finita male e sfociata nel sangue, oppure ad un regolamento di conti, con qualcuno che l’imprenditore conosceva bene.
Le indagini proseguono.
Mauro intanto è ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Le sue condizioni sono gravi, anzi gravissime.

 

CONDIVIDI