Il professor Vincenzo Zara, Prorettore dell’Università del Salento con delega alla Didattica, è stato nominato componente del gruppo di lavoro che, all’interno dell’ANVUR – Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca – si occuperà di sperimentare un test sulle competenze acquisite dai laureandi delle Università italiane al termine del percorso formativo.

In questo gruppo di lavoro, coordinato dalla professoressa Fiorella Kostoris Padoa Schioppa e costituito da dieci membri, il professor Zara rappresenta il referente nazionale per l’area biologica ed è l’unico componente appartenente a una Università del Sud.

La valutazione delle competenze dei laureandi rappresenta uno degli aspetti più innovativi introdotti dall’ANVUR per l’accreditamento e la valutazione delle Università italiane. Il gruppo di lavoro in questione si occuperà di seguire l’adozione e la sperimentazione – presso un massimo di dieci Università italiane – di un test di “generic skill” destinato, appunto, a valutare le competenze acquisite dai laureati.

Si tratta di identificare criteri, validare i campioni, formare i coordinatori locali e i correttori dei risultati, analizzare i risultati eventualmente inserendovi variabili di contesto e opportune correzioni. Importante sarà, infine, la divulgazione di tali risultati presso tutti gli stakeholder interessati agli esiti dell’apprendimento universitario in termini di competenze generaliste.