Il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone “consegna” ufficialmente il complesso abbaziale di Cerrate al Fai- Fondo Ambiente Italiano. Lo “storico” e tanto atteso passaggio avverrà con una cerimonia che si svolgerà venerdì 28 settembre, a partire dalle ore 18

, nel duecentesco complesso monumentale,  sulla strada provinciale n.100 Squinzano – Casalabate.

Interverranno la vice presidente e assessore provinciale alla Cultura Simona Manca, che illustrerà i termini dell’accordo, il sottosegretario per i Beni e le Attività culturali Roberto Cecchi e l’assessore alla Qualità del territorio della Regione Puglia Angela Barbanente.

Alle ore 18.30 l’Ensemble di ottoni e percussioni dell’Orchestra della Fondazione Ico Tito Schipa si esibirà in un concerto inaugurale. Alle ore 19, invece, si terrà una breve presentazione del progetto di restauro dell’Abbazia: Marco Magnifico, vice presidente FAI illustrerà il modello di partecipazione proposto dal Fai per il recupero di Cerrate, mentre Daniela Esposito, curatore del progetto di restauro, presenterà cenni storici, problematiche del monumento e fasi del progetto di restauro. I ringraziamenti conclusivi saranno a cura della presidente FAI Ilaria Borletti Buitoni. In chiusura della cerimonia sarà offerto un cocktail.

La consegna dello storico monumento, di cui la Provincia di Lecce resta proprietaria, al FAI, primo ed unico caso in Puglia, completa il percorso di tutela avviato e seguito con grande attenzione dall’Amministrazione provinciale, per recuperare e restituire l’Abbazia al suo antico splendore, dopo anni di abbandono.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici + 14 =