Nel pomeriggio i poliziotti della locale Squadra Mobile, nell’ambito di mirati servizi di controllo del territorio già disposti dal Questore ed effettuati durante il periodo estivo, hanno eseguito alcuni accertamenti tesi a prevenire e reprimere il reato di sfruttamento della prostituzione

esercitata nelle abitazioni site nel centro storico della città.
Gli immobili sottoposti a controllo insistono nelle vie Quinto Ennio, Vico dei Rivola, via Palazzo Dei Conti di Lecce, via dei Figuli e via Zimbalo.
La maggior parte delle abitazioni sono risultate essere occupate da cittadine colombiane, in possesso di regolare permesso di soggiorno rilasciato per motivi di lavoro subordinato, lì residenti.
All’interno di un immobile è stato invece identificato un transessuale italiano, in compagnia di un cliente.
In un altro appartamento sono stati identificati una donna di nazionalità brasiliana ed un transessuale della stessa nazionalità, dediti all’esercizio del meretricio in questa città da circa un mese.  Questi ultimi sono risultati essere irregolari sul territorio nazionale e come tali sono stati resi destinatari di provvedimento di espulsione.    
Allo stato, non sono state accertate  violazioni di natura penale.
Nel prosieguo della attività verranno adottati gli eventuali provvedimenti di natura amministrativa nei confronti dei soggetti controllati.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × cinque =