I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Lecce, a seguito di un’attenta analisi dei rischi riguardanti operazioni intracomunitarie, hanno accertato un’evasione di IVA per oltre 16 milioni di euro.

La frode ha visto coinvolte due ditte, collegate tra di loro, operanti nel settore della realizzazione degli impianti fotovoltaici, facenti capo ad una societa’ con sede legale in Spagna. L’attivita’ di verifica ha consentito di accertare l’omesso versamento dell’imposta dovuta, l’irregolare registrazione delle fatture di acquisto di pannelli fotovoltaici e materiale elettrico e delle fatture emesse a fronte delle installazioni eseguite. Il legale rappresentante delle due societa’, di nazionalita’ spagnola, e’ stato denunciato alla competente Autorita’ Giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno + 4 =