“Le marine leccesi hanno dimostrato, nel corso di quest’estate, di non essere solo al passo con la vocazione turistica della città, ma di essere, soprattutto, in linea con i grandi temi di solidarietà sociale sui quali da sempre ci confrontiamo”. A dichiararlo è l’onorevole pidiellino Ugo Lisi

Tra tutte, l’onorevole Lisi ha menzionato l’Associazione Onlus “Marina di Torre Chianca” che è riuscita ad ospitare in media quasi 30 disabili con accompagnatore nel corso della stagione, abbattendo ogni forma di discriminante barriera.

Con i suoi 120 metri di pedana attrezzata per diversamente abili, l’associazione, è riuscita ad ospitare tutti coloro che ne facevano richiesta, garantendo due gazebo 4×4 m. ciascuno (al fine di assicurare l’ombreggiatura dovuta), una cabina spogliatoio 3×2 m., un bagno per disabili, una sedia job. Tutto ciò viene svolto con l’ausilio gratuito e disinteressato di volontari, che, probabilmente, per la loro grande disponibilità, hanno riscosso così tanto successo tra i fruitori e tra le loro famiglie.

“Siamo così giunti al punto in cui questo bellissimo miracolo e questo esemplare modello di organizzazione non è più sufficiente per tutti i richiedenti. È questo il momento, pertanto, di moltiplicare gli sforzi e di attivare un impegno maggiore per consentire ulteriori dotazioni da fornire all’associazione, per fare in modo che più persone ne possano fruire e, soprattutto, con grande coinvolgimento nella prossima stagione”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 − 9 =