Per 32 lavoratrici e lavoratori della provincia di Lecce, già in Cassa integrazione ordinaria fino al 10 settembre, si profila lo spettro della mobilità. Una delle aziende storiche e più rappresentative del territorio salentino, infatti, la Martano Editrice di Lecce, sarà costretta, forse, a “emigrare”

per mancanza di commesse. SLC Cgil e FISTEL Cisl hanno chiesto un incontro urgente in Provincia di Lecce per affrontare la questione e tentare di trovare soluzioni alla crisi della Martano ed evitare, così, che l’azienda porti il suo interesse imprenditoriale sui siti di Bari e Milano, dove già opera nel settore poligrafico.
Se questo dovesse succedere, il territorio salentino, e in particolare quello della zona industriale di Lecce, sarà ulteriormente depauperato.
Nell’eventualità che il tavolo provinciale non individui soluzioni, Slc Cgil e Fistel Cisl sono pronte a intraprendere azioni di lotta chiedendo l’attivazione del tavolo prefettizio e sollecitando l’intervento dei parlamentari e delle istituzioni salentine.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × 2 =