Più che last minute sono sembrate operazioni last second.  Gli acquisti sul filo di lana che hanno preceduto la chiusura del calciomercato rispondono ai nomi di Salvatore Foti, Giacomo Zappacosta, Francesco De Rose e Roberto Di Maio.

 

Il ventiquattrenne Foti è approdato al Lecce dalla Sampdoria e ha firmato un contratto di un anno con opzione per altri due. I Tesoro sono stati lesti ad accaparrarsi le prestazioni del talentuoso centravanti bruciando l’agguerrita concorrenza del Vicenza. Definita è chiusa la trattativa per l’ex blucerchiato è andata in porto l’operazione che ha visto Daniele Corvia svestire la casacca del Lecce per indossare quella del Brescia. Dopo 100 presenze e 31 gol in giallorosso, l’attaccante romano, che aveva chiaramente espresso il desiderio di giocare in serie B, è stato ceduto alle “rondinelle” con la formula del prestito con diritto di riscatto dell’intero cartellino.

Sistemato l’attacco che tra poche settimane sarà ulteriormente rinforzato dal ritorno a pieno regime di Chevanton, il Lecce ha piazzato il colpo Francesco De Rose per il centrocampo. Il mediano di rottura chiesto da mister Lerda è arrivato a titolo temporaneo con diritto di riscatto dalla Reggina.
Dopo l’acquisto di De Rose che si credeva dovesse essere l’ultimo tassello della mediana, ecco l’arrivo a sorpresa di Giacomo Zappacosta. Il centrocampista dalle spiccate doti di contenimento è approdato al Lecce nella doppia operazione che ha visto il difensore giallorosso Romeo in prestito al Barletta.

In difesa l’ultimo arrivo ha il volto del classe ’82 Roberto Di Maio. Il difensore napoletano col vizietto del gol  è stato acquistato a titolo definitivo dalla Nocerina. Di Maio andrà a infoltire un reparto ancora orfano di Martinez che, per problemi di carattere burocratico, è ancora in Costa Rica.