Due automobilisti litigano per il parcheggio e per poco non finisce in tragedia. Uno dei due, un turista 60enne francese, infatti, accecato dall’ira, ha estratto un’ascia dal bagagliaio dell’auto, e ha cominciato a inseguire il contendente, un imbianchino neretino sessantenne, ma

fortunatamente, prim’ancora di colpirlo, è stato bloccato dalla polizia. È successo questa mattina, intorno alle 11 a Nardò, in Corso Galliano, nei pressi del Banco di Napoli. Stando alla ricostruzione della polizia, a quell’ora l’  imbianchino stava parcheggiando il suo furgoncino Fiat in via San Felice, nei pressi del Comune. Nel frattempo il proprietario di una Mercedes 190, si lamentava, affermando che in quel modo la sua manovra di uscita sarebbe diventava ardua. Era l’inizio della lite che ben presto da verbale giungeva alle vie di fatto con piccoli strattonamenti e reciproche minacce.
L’episodio si aggravava ulteriormente quando il proprietario della Mercedes. G.P. il 60enne francese, estraeva dal bagagliaio della vettura un’ascia brandendola  ed  inseguendo l’imbianchino che si dava a precipitosa fuga lungo le vie del centro storico di Nardo’ sino a giungere in Piazza Diaz.
Proprio qui, a  seguito di numerose e tempestive telefonate al 113, la volante della polizia riusciva a bloccare l’aggressore, disarmandolo ed immobilizzandolo, senza che questi opponesse alcuna resistenza.
Per il francese scattava così la denuncia a piede libero per minacce aggravate, porto abusivo di oggetti atti ad offendere ed ingiuria

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × quattro =