Aggredisce con calci e pugni il medico fiscale che non lo aveva trovato a casa, e solo grazie all’intervento dei carabinieri si è evitato il peggio, che lo hanno fermato e arrestato. Si tratta di Carroccia Giuseppe, 53enne di Gallipoli, già conosciuto alle Forze dell’ordine.

È accaduto ieri pomeriggio. Stando alla ricostruzione dei carabinieri, il 53enne, non trovato in casa dal medico dell’ INPS di Casarano, passato per accertare il suo effettivo stato di salute, ha pensato bene di cercarlo in giro non appena è stato avvisato dai familiari della visita fiscale ricevuta. Rintracciato su Corso Italia, in Gallipoli, dapprima ha cercato di far cambiare il verbale di accertamento redatto dal dottore, inducendolo a scrivere del falso e successivamente, al categorico rifiuto del medico di commettere l’ illecito, si scagliava con violenza verso di lui con calci e pugni. Ma proprio in quel momento, fortunatamente per l’incaricato del pubblico servizio, si è trovata a passare una pattuglia del Nucleo Operativo dei Carabinieri di Gallipoli che, vista la furia con cui il Carroccia aggrediva e sferrava calci e pugni nei confronti del medico, scendevano immediatamente dalla macchina bloccandolo ed evitando che l’aggressore andasse oltre, causando l’irreparabile.

I militari, calmato l’uomo, si facevano spiegare la situazione, e valutati i reati che si erano configurati, accompagnavano entrambi presso gli uffici del Comando di Gallipoli, dove prima formalizzavano la denuncia del pubblico ufficiale nella quale si spiegava quanto accaduto, cosa che il medico ha fatto non senza timore, vista la violenza dell’ aggressore, e poi, sentito il Magistrato di turno, dichiaravano il Carroccia in stato di arresto, per violenza e minaccia ad un incaricato di pubblico servizio, trasferendolo presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 + 5 =