Colpi d’arma da fuoco contro un’auto. È mistero a Monteroni di Lecce, dove nella notte, intorno all’una, è stata presa di mira l’auto, di un operaio del posto, parcheggiata in via Regina Elena. Alcuni giorni fa, ignoti incendiarono la sua auto.

Il proprietario dell’auto, una Daewoo Matiz, è un 40enne del posto, incensurato, che aveva lasciato la sua auto sotto la casa. Destato dai rumori degli spari – quattro quelli sentiti dai residenti, come quattro i bossoli ritrovati e sequestrati dai carabinieri, l’uomo è accorso in strada, scoprendo come la sua autovettura era stata raggiunta da quattro colpi di pistola. L’arma utilizzata è una pistola calibro 7,65 ed i bossoli rinvenuti saranno analizzati dagli specialisti dell’Arma. Al momento, resta misterioso il movente, ma pare che le indagini – affidate ai carabinieri della Compagnia di Lecce – siano indirizzate sulla sfera privata del 40enne.

Dettagli nelle prossime ore

 

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque + sette =