Il nome è Salento ITW, l’obiettivo è di internazionalizzare il turismo. Sono questi gli elementi chiave del workshop organizzato da International Business & Law e che per quattro giorni coinvolgerà 30 buyer provenienti dai mercati internazionali in un percorso nel Salento alla scoperta delle bellezze e delle strutture recettive presenti sul territorio.

Si vuole far conoscere la Provincia di Lecce al mondo, insomma, con questa iniziativa che richiama l’attenzione verso paesi come Stati Uniti, Russia, Bielorussia, Ucraina, Germania, Svizzera, Francia, Ungheria e Olanda “su cui già da tempo si sta puntando”, come ha tenuto a sottolineare l’assessore provinciale al turismo Eugenio Pacella, presente questa mattina alla conferenza assieme all’ideatrice dell’iniziativa Marianna Miceli e a Roberta Mazzotta, componente di Pugliapromozione che ha collaborato alla creazione dell’evento.
Il workshop partirà il 22 settembre presso le nuovissime sale meeting dell’Hotel Leone di Messapia a Lecce, dove verranno accolti i 30 buyer. Per i successivi tre giorni gli ospiti si sposteranno nelle diverse strutture di proprietà degli operatori che si sono accreditati per partecipare all’evento. Sono 60 le aziende tra Lecce, Brindisi, Taranto e Bari che hanno aderito all’iniziativa e tale partecipazione fa ben intendere il bisogno che gli imprenditori locali hanno di aprirsi al mondo per poter crescere economicamente.
“Questo è un evento di rappresenta il futuro del territorio”, ha commentato Pacella. “Fare in modo che il Salento sia sempre più internazionale. Secondo i dati infatti, il nostro è più un turismo nazionale ma iniziative come queste possono far conoscere le bellezze e le strutture a buyer come agenzie di viaggio e compagnie aeree per poter costruire un prodotto che attraverso il turismo possa poi anche sviluppare altri segmenti come il settore enogastronomico”.
Il segreto sarebbe insomma quello di lavorare in sinergia, leitmotiv degli ultimi anni questo, che indica come la collaborazione tra istituzioni pubbliche ed enti privati sia ormai diventata la soluzione più produttiva per la crescita di un territorio. A tal proposito la rappresentante di Pugliapromozione Roberta Mazzotta ha sottolineato come sia “concluso il tempo delle parole e delle attese nelle istituzioni. Adesso gli imprenditori devono muoversi per ottenere risultati e per fare quel salto di qualità che fino ad ora non è avvenuto in Puglia”.
Il workshop si chiuderà il 23 settembre ma Salento ITW continuerà poi per l’affiancamento con le aziende e con le compagnie aeree che prevedono nuovi collegamenti tra la Puglia e le più note capitali del mondo.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 − quattordici =