Ha scaraventato per terra due vigilesse, finendo la serata con una bella denuncia. Uno studente universitario leccese, di 27 anni, è stato denunciato a Roma per lesioni, minacce, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane, nella Capitale per seguire gli studi universitari, è andato in escandescenza quando due agenti della polizia municipale lo hanno avvicinato, chiedendogli i documenti.

È accaduto in piazza Bologna, dove due pattuglie della municipale erano intervenute, per identificare un gruppo di giovani che, in barba all’ordinanza comunale (che vieta il consumo di alcol in strada dopo le 23), stavano consumando bevande nei giardini romani, nei pressi di un bar.
Ad un certo punto, però, il leccese (A.D.F. le sue iniziali, nato a San Pietro Vernotico, ma residente in un paesino della provincia di Lecce) ha iniziato ad inveire contro le due vigilesse. Ne ha afferrata una scaraventandola sul bancone del bar, per poi dileguarsi. Ma è stato raggiunto dall’altra vigilessa che, poco dopo, è stata spintonata, cadendo rovinosamente per terra.
Solo l’intervento della polizia ha riportato la calma. Per il salentino, incensurato fino a qualche ora fa, è scattata la denuncia.
Le due vigilesse aggredite, invece, sono state accompagnate al policlinico “Umberto I”, dove sono state loro diagnosticate lesioni e contusioni, guaribili in una settimana.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due + 12 =