Scatta un altro arresto per droga in Salento. Le manette sono scattate ai polsi di Antonio Parrotto, trentaquattrenne a loro noto, con precedenti penali specifici, già visto altre volte in compagnia di tossicodipendenti, uscire da casa ed avvicinarsi ad un’autovettura.

Gli operatori si appostavano nelle vicinanze e notavano la persona verso la quale si concentrava la loro attenzione parlare con l’autista del veicolo parcheggiato, successivamente, accortosi della presenza della pattuglia faceva cenno all’autista di allontanarsi e nel contempo si accingeva a rincasare , mentre con gesto maldestro si disfaceva di un involucro facendolo cadere sul marciapiede.
L’azione del PARROTTO veniva notata dagli operatori che immediatamente recuperavano l’involucro, constatando che si trattava di una dose di sostanza stupefacente del tipo  “Cocaina”, avvolta in carta cellophane di colore bianco, sigillata con nastro isolante di colore nero.
Si procedeva ad  effettuare una perquisizione domiciliare nel corso della  quale si rinvenivano, nascosti in un recipiente in vetro posto sul comodino della camera da letto, 9 confezioni di sostanza stupefacente del tipo  “cocaina”, divisa in involucri identici a quello gettato per terra poco prima, pronti per essere venduti, uno scatolo di pura manna da frassino, contenente nr. 7 panetti interi ed uno parzialmente utilizzato e sigillato con nastro isolante di colore nero, del peso di circa complessivi gr. 75, sostanza utilizzata dagli spacciatori per il “taglio” degli stupefacenti, nonché la somma complessiva di euro 490,00 ed un rotolo di nastro isolante di colore nero, utilizzato per il confezionamento delle dosi.
Tutto il  materiale sopra indicato veniva sequestrato ed il PARROTTO Antonio arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti per complessivi gr.4,6 di cocaina

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 + 13 =