Altri tre arresti nel Salento. Le manette sono scattate ai polsi di Mitrucci Gianluca, 32enne, già noto alle forze dell’ordine, Mercurio Sandro, 43enne, già noto alle forze dell’ordine, e Marco Palma, 30enne, tutti di Melissano.

I tre, in concorso tra loro si sono resi responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti in Taviano e, per il solo Mercurio anche del reato di ricettazione e detenzione abusiva di arma e munizioni comuni da sparo.
Tutto è iniziato, intorno alle due di questa notte quando l’autoradio del Nucleo Operativo e Radiomobile di Casarano si trovava a passare in servizio perlustrativo nel Comune di Taviano quasi vicino al centro del paese quando, i carabinieri hanno notato poco distanti da loro un giovane in piedi appoggiato sul finestrino lato guida di una bmw poi risultata appartenuta al Mercurio.
All’improvviso, notata la pattuglia dei Carabinieri, l’uomo in piedi è fuggito via e l’autovettura è partita a tutta velocità. A quel punto è  iniziato un breve inseguimento per le vie di Taviano che dopo pochi minuti termina con i Carabinieri  che riescono a fermare l’autovettura e ad impedire alle tre persone a bordo di fuggire. Dopo pochi attimi arrivano anche i colleghi di Melissano per il supporto necessario. A seguito di perquisizione domiciliare vengono rinvenuti tre involucri di stupefacente nell’autovettura, 175 euro e, ritornati sul luogo del primo incontro, a terra viene rinvenuto un quarto involucro simile ai tre già ritrovati in auto. Le successive perquisizioni domiciliari permettono di rinvenire da Mitrucci pochi grammi di hashish mentre dal Mercurio vengono rinvenuti altri grammi di cocaina, due bilancini, una pistola funzionante e 15 colpi 9×21.
I tre ora si trovano presso la Casa Circondariale di Lecce.

[widgetkit id=53]

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × 2 =