Viene sorpreso mentre tenta di rubare un cellulare e nella fuga scaraventa la commessa contro il bancone. È stato costretto a fuggire a mani vuote il malvivente solitario che, in mattinata, ha tentato il furto ai danni del negozio “Centro Tim”, in via Imperatore Adriano, nel pieno centro di Lecce.

Ad agire è stato un cittadino extracomunitario, entrato nel negozio intorno a mezzogiorno. Non aveva armi ed il suo volto era scoperto.
Il malvivente si è diretto verso una teca espositiva, dalla quale ha cercato di rubare uno smart-phone. Il furto è stato sventato da una delle commesse presenti, intervenuta per fare desistere dal suo piano il ladruncolo. Ma è stato a questo punto che il tentato furto è diventato rapina: il malvivente, infatti, nel tentativo di divincolarsi dalla donna, l’ha affettata e sbattuta contro il bancone, ferendola ad un braccio. Dunque, l’extracomunitario è fuggito, ma senza portare via nulla.
Dato l’allarme, la zona è stata raggiunta dagli agenti delle Volanti, che indagano sull’accaduto, e da un’ambulanza del 118, che ha medicato sul posto la commessa, rimasta lievemente ferita.