Mentre i granelli della clessidra scorrono inesorabili verso la quarta giornata di campionato che vedrà opposto il Lecce al fanalino di coda Treviso, l’attaccante Ignacio Pià dice la sua: “ Finalmente mi sento bene, quando sono arrivato qui la mia condizione fisica non era ancora delle migliori

, ma adesso sono in grado di reggere i novanta minuti. Quest’anno il nostro primo obiettivo era trovare la giusta mentalità per affrontare la Lega Pro e credo che ci siamo riusciti. Sappiamo di essere una squadra top per la categoria, ma sono d’accordo con le parole di mister Lerda quando afferma che dobbiamo chiudere prima le partite. Essere cinici e concreti è fondamentale – prosegue Pià – e noi anziani dobbiamo contribuire alla crescita dei giovani in squadra. Il gol per un attaccante è tutto, ma personalmente non vivo in funzione di esso. Per me la cosa che conta è la vittoria del gruppo, anche  se segnare fa sempre bene a un centravanti. A livello tattico, Il ruolo che sto interpretando è del tutto inedito, ma mi sto trovando bene e sono contento di questa nuova esperienza. Se sto facendo buone cose devo ringraziare solo il mister e i miei compagni che mi mettono nelle condizioni di esprimermi al meglio. La trasferta sul campo del Treviso è un banco di prova importante per il nostro livello di concentrazione. Dobbiamo andare lì pensando che i trevigiani hanno nove punti in classifica come noi e non zero”.
Le vicende di campo hanno visto anche oggi  il Lecce prepararsi in vista dell’insidiosa trasferta trevigiana. Mister Franco Lerda ha fatto svolgere una seduta d’allenamento al mattino al Via del Mare dedicata alla tattica. Assente Stefano Ferrario, Javier Ernesto Chevanton ha continuato a svolgere il proprio programma di ricondizionamento, mentre Jeda si è sottoposto a terapie. Domani mattina la rifinitura a porte chiuse allo stadio Via del Mare, prima della partenza per Treviso che, avrà come obiettivo cardine, allungare il divario in classifica sulle inseguitrici e mettersi in fuga.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 − 7 =