L’incendio ha completamente distrutto l’imbarcazione di un imprenditore edile di Taviano, ma è ancora incerta la matrice delle fiamme. Certo è che della barca, parcheggiata nel giardino della sua abitazione estiva di Mancaversa, marina della città dei fiori, non è rimasto che lo scheletro.

Il danno supera i 10mila euro e non è coperto da assicurazione. Il rogo è divampato intorno alle 23 di ieri sera.
Quando i vigili del fuoco di Gallipoli hanno raggiunto la zona, del natante non era rimasto quasi nulla: tutta la struttura in vetroresina si era sciolta. Per chiarire la matrice dell’incendio sono al lavoro i carabinieri della compagnia di Casarano, che hanno eseguito tutti i rilievi utili a chiarire l’accaduto. Dopo il sopralluogo, militari e caschi rossi non avrebbero rinvenuto tracce di liquido infiammabile, ma non è escluso che le fiamme siano state appiccate volontariamente.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × due =