“Nonostante la criminalità stia alzando il tiro, complice anche una feroce crisi economica, le Forze dell’Ordine lavorano, quotidianamente, con grande impegno e passione, ottenendo sempre ottimi risultati, a dispetto di grandi difficoltà.

L’operazione della compagnia dei carabinieri, che ha permesso di fare luce sull’assalto armato, che, alcuni mesi fa, seminò il panico in una gioielleria di Calimera, va nella direzione di fornire ai cittadini una garanzia di sicurezza”.
È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero, che interviene a margine dell’operazione dei Carabinieri della Compagnia di Lecce, che ha portato all’arresto dei cinque presunti responsabili della rapina messa a segno, lo scorso giugno, nella gioielleria “La Piramide” di Calimera.
“Nonostante due difficili congiunture causate dall’odierna crisi – prosegue Buccoliero – e cioè l’aumento dei reati da un lato e la scarsa disponibilità di uomini e mezzi dall’altro, i carabinieri continuano a rappresentare un punto fermo nell’ambito della sicurezza e della legalità, portando avanti, con straordinario impegno, indagini complesse e delicate, che nella maggior parte dei casi si concludono positivamente”.
“Nel caso specifico, l’arresto dei presunti responsabili della rapina a Calimera, fornisce una risposta chiara ed inequivocabile alla criminalità, non lasciando margini di azione a quanti intendono percorrere la via della violenza e dell’illegalità”.
“Ai carabinieri della compagnia di Lecce – conclude Buccoliero – va il plauso e il ringraziamento di tutta una comunità, che continua a vedere negli uomini e nelle donne dell’Arma una garanzia di sicurezza e legalità”.