“Dopo il difficile periodo trascorso a Reggio avevo una grande voglia di giocare e di lavorare. Il Lecce mi ha dato una grande opportunità”. Parole d’amore quelle del centrocampista Francesco De Rose che, arrivato in giallorosso tra pochi clamori, si è prese le chiavi del centrocampo di Franco Lerda

complice le lodevoli prestazioni finora fornite. “Ho avuto la fortuna – prosegue il mediano – di trovare un gruppo fantastico col quale ho instaurato subito un ottimo feeling. Mi hanno accolto benissimo ed è stato facile integrarmi. Se poi ricevo anche i complimenti di un giocatore come Giacomazzi significa che a Lecce sto facendo veramente bene, ma se mi sto esprimendo al meglio devo dire solo grazie alla squadra e al mister”.

In merito al prossimo impegno casalingo contro l’arcigno Portogruaro Ciccio De Rose ha espresso il suo pensiero:

“Sinceramente non conosco questa squadra e probabilmente non ho mai giocato contro nessuno dei giocatori che la compongono. Quando ho militato tra le file del Cosenza ho affrontato il Portogruaro due volte ma era un’altra squadra. Non credo sia un vantaggio non conoscere i giocatori dell’attuale rosa di mister Madonna, ma noi non possiamo permetterci battute d’arresto, soprattutto quando giochiamo davanti al nostro pubblico. Siamo il Lecce e non dobbiamo dimenticarlo. Dopo il rinvio di Lumezzane non abbiamo intenzione di perdere punti per strada e a partire da domani ci alleneremo in maniera più specifica sul nostro avversario”.