La scorpacciata di Trapani e le emozioni esternate dai vari Diniz, Falco, Chevanton e mister Lerda, hanno lasciato spazio alla soddisfazione di capitan Giacomazzi. L’uruguaiano, nell’ultima gara contro i siciliani, ha giocato uno spezzone nella ripresa riprendendo confidenza con il terreno di gioco

dopo uno stop lungo un mese. “Va tutto bene – spiega Giacomazzi – Nonostante a Trapani le condizioni del terreno non erano perfette, ho reagito bene e sono pronto a dare il mio contributo alla squadra quando il mister lo riterrà opportuno. E’ stato un infortunio raffinato il mio, ma adesso è tutto passato perché tutto è andato per il verso giusto.

Abbiamo avuto grande personalità in queste partite – prosegue il capitano giallorosso –  ma adesso che arriverà l’inverno i campi diventeranno più pesanti, la qualità del gioco potrà venir meno e conterà correre più degli altri per arrivare al risultato. Aldilà di chi scenda in campo siamo un grande gruppo e i nostri tifosi ci stanno trascinando ogni domenica. E’ bello vedere sempre più gente allo stadio nonostante la rovinosa caduta in Lega Pro”.

Il totem giallorosso si è poi soffermato sulle vicende di alcuni suoi compagni: “ quando io sono mancato, De Rose ha fatto benissimo; in quanto a Cheva, deve avere ancora un po’ di pazienza perchè il suo è stato un infortuno grave. Per la prossima gara contro il Lumezzane spero che l’assenza per squalifica di Foti non incidi negativamente. Lui, per noi, è diventato un giocatore importante”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 − sette =