È di due feriti lievi il bilancio dell’esplosione di una bombola da campeggio all’interno di uno studio medico di Campi Salentina, in via Piemonte. Due persone, mamma e figlia, sono state condotte al pronto soccorso, con ustioni di primo e secondo grado su circa il 10% del corpo. Le loro condizioni non sono fortunatamente gravi.

Tutto è accaduto intorno alle 11.30, quando nello studio medico, per cause in fase di accertamento, è esplosa improvvisamente una bombola di gas, come quelle utilizzate durante il campeggio. L’esplosione e le fiamme che si sono generate ha investito mamma e figlia che, fortunatamente, hanno riportato soltanto delle lievi ustioni. Le due ferite, dopo essere stati condotti al pronto soccorso di Campi Salentina, sono stati trasferiti alla volta del centro grandi ustionati di Brindisi. Le loro condizioni non sono gravi e potrebbero essere dimesse nel giro di pochi giorni: per una delle due si è reso necessario il ricovero nel reparto di Chirurgia plastica dell’ospedale brindisino.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − diciassette =