Avrebbero rubato diversi pannelli in legno e un tubo per impianti elettrici, nel cantiere dell’area “Trax road” vicino alla Lecce-San Cataldo. Con l’accusa di furto sono finiti in manette Aldo Ravi, 27 anni, Jhoanne Blago, di 24, e Giovanna Conte, di 26. Tutti e tre leccesi. Oggi sono stati processati per direttissima e rimessi in libertà.

Blago e Ravi hanno patteggiato quattro mesi. La ragazza è stata assolta.

Tutti e tre, arrestati ieri sera dai carabinieri, si sono presentati in mattinata davanti al giudice Giovanni Gallo. Blago ha trascorso la notte in cella, gli altri due giovani ai domiciliari, come disposto dal pm di turno, il sostituto procuratore Roberta Licci. I tre giovani erano assistiti dagli avvocati Giuseppe Bonsegna, Arturo Pallara, Angelo De Benedetto, Vincenzo Mariano e Francesco Calabro.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

20 − 10 =