Successo a Roma per il Consorzio di tutela del Salice Salentino.  Quattro le aziende consorziate che hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento dei Tre bicchieri da parte della Guida dei Vini del Gambero Rosso.

Si tratta del  Salice Salentino Casili Riserva 2009 delle Tenute Meterdomini, del Salice Salentino Rosso Riserva 2009 di Leone De Castris,  del  Salice Salentino Selvarossa Riserva 2009 di Cantine Due Palme e del Salice Salentino Riserva 2009 dell’azienda Cantele che si è anche aggiudicata il premio per il vino dal miglior rapporto qualità/prezzo.
«Si tratta di una ulteriore conferma alla forte volontà di voler proseguire nella produzione di vini di alta qualità, quale espressione in Italia e nel mondo dell’eccellenza del nostro territorio». È Angelo Maci, presidente del Consorzio di tutela del Salice Salentino, a commentare con soddisfazione questo importante risultato conseguito da quattro importanti cantine salentine alle quali non fa mancare le sue congratulazioni e quelle dell’intero consiglio di amministrazione del Consorzio. «Concordo con gli editori del Gambero Rosso – prosegue Maci – nell’affermare che il Salento sta ritrovando il suo punto di riferimento nel Salice Salentino che sta finalmente uscendo dallo status di “monumento regionale” polveroso e dimenticato in cui per anni si era confinato, per tornare a essere un vino in grado di competere sui mercati di tutto il mondo». E infine l’auspicio del presidente del Consorzio di Tutela del Salice affinchè «tutti possano perseverare in questa ricerca di qualità sempre apprezzata dai nostri partner italiani ed esteri ed in primis dai consumatori finali, sempre più esperti ed esigenti, che continuano a scegliere ogni giorno i nostri vini e la nostra Puglia».

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 + cinque =