Creare un primo importante solco con le dirette inseguitrici e continuare la striscia consecutiva di vittorie portando a sei i successi in altrettante gare di campionato. Il Lecce sbarca a Como con le stimmate della capolista e con la consapevolezza di essere, al momento, una corazzatata per la categoria.

Mister Lerda, dopo la rifinitura di questa mattina, ha convocato 20 giocatori. Rimangono ancora ai box gli infortunati Jeda, Giacomazzi e Chevanton ma il loro rientro, come confermato dallo stesso tecnico giallo-rosso, non dovrebbe essere poi così lontano. Per fine mese anche l’attaccante uruguaiano dovrebbe rientrare nel gruppo e a quel punto in avanti per l’allenatore si profilerebbe un paradossale problema, ossia della sovrabbondanza numerica e di qualità. In difesa, invece, Esposito, completamente recuperato, ritornerà al centro della difesa nonostante Di Maio abbia dimostrato di avere tempra e tecnica per giocare da titolare. Le gerarchie, però, al momento non si toccano. In avanti il tecnico di Fossano appare tentato dall’idea di schierare sin dal primo minuto Foti, che sul piano della condizione, è in netta crescita come evidenziato nella gara di mercoledì sera di Coppa Italia contro il Martina. A quel punto il sacrificato dovrebbe essere uno tra Falco e Pià. Se dovesse essere questa l’opzione scelta da Lerda, in panchina potrebbe accomodarsi l’ex-napoletano, ancora a secco dopo cinque giornate di campionato. I lariani occupano il quinto posto in campionato con sette punti raccolti in quattro partite perché la squadra lombarda ha già osservato un turno di riposo. Il bilancio, per ora, è di due vittorie e due pareggi. In casa, la squadra allenata da Silvio Paolucci, ha vinto alla prima giornata contro il San Marino per 3 a 1 e pareggiato alla quarta con l’Albinoleffe per 0 a 0. Nelle fila della formazione comasca c’è un ex giallo-rosso: il centrocampista Andrea Ardito, ora 35enne, che si rivelò uno dei principali artefici della promozione in serie A del Lecce nel campionato 2007-2008. Sugli spalti del “Sinigaglia”, poi, saranno presenti due ospiti d’eccezione: la pluri medagliata e campionessa olimpica del fioretto femminile, Arianna Errigo e la medaglia d’oro nel ciclismo alle paraolimpiadi Roberto Bargna. Il Lecce, però, non sarà solo nella trasferta in riva al Lago. Garantito il sostegno di almeno 500 supporters. Arbitro dell’incontro è stato designato Simone Aversano di Treviso. Calcio d’inizio fissato per le 15.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

19 − undici =