Un progetto per insegnare ai giovani la guida consapevole Lezioni teoriche e prova su strada: mercoledì 24 ottobre 250 studenti all’ultimo anno di vari istituti superiori a scuola di sicurezza dal campione Valentina Albanese. E per sfidare gli amici su Facebook c’è “Sicuro sicuro”.

Squadra che vince non si cambia. Forte degli ottimi risultati conseguiti lo scorso anno in termini di coinvolgimento di istituti scolastici e di apprezzamento degli studenti, riparte dopo la pausa estiva – e fa tappa mercoledì a Lecce – il tour 2012 del Sara Safe Factor. L’iniziativa scaturisce dall’impegno statutario dell’Automobile Club d’Italia per la sicurezza stradale e schiera in prima linea Sara Assicurazioni – compagnia assicuratrice ufficiale dell’ACI – insieme ad ACI Sport e Automobile Club di Lecce. Per l’ottavo anno consecutivo, il progetto “mette in pista” i ragazzi per formarli e sollecitarli a una guida più sicura, responsabile e consapevole.

Un progetto educativo e sociale la cui qualità traspare dal patrocinio del Dipartimento della Gioventù e che quest’anno può contare su due sponsor tecnici: SEAT, di nuovo partner dell’iniziativa, e Michelin. La Casa automobilistica spagnola mette a disposizione i suoi piloti, che non solo raccontano ai ragazzi quanto siano importanti le regole di sicurezza, la corretta tecnica di guida e l’attrezzatura di protezione durante le gare, ma permettono loro di sedersi al volante con un istruttore a fianco e cimentarsi in ciò che hanno appreso. Michelin, inoltre, ha sempre avuto come obiettivo la sensibilizzazione alla sicurezza stradale, in particolar modo dei ragazzi. Nell’ambito del Sara Safe Factor, Michelin curerà un approfondimento sull’importanza dei pneumatici, illustrando come controllare la pressione e il battistrada, e spiegando i rischi che si corrono guidando con pneumatici sgonfi.

Valentina Albanese

La prova di guida sicura è preceduta da una parte teorica in cui vengono illustrati semplici ma fondamentali accorgimenti, da come si impugna il volante e ci si siede correttamente, a come si esegue una efficace frenata di emergenza. Pilota istruttore sarà Valentina Albanese, campione italiano CITE 2009 categoria Diesel e casco d’oro 2010 come miglior pilota donna. L’appuntamento è per mercoledì 24 ottobre alle 9 nell’auditorium dell’IT “Grazia Deledda” (piazza Palio), dove si ritroveranno circa 250 studenti dell’Istituto e di numerose altre scuole superiori di città e provincia: i Licei classici “Palmieri”, “Virgilio” e “Pagano”, il Liceo scientifico “Banzi”, l’ITC “Costa”, l’ITG “Galilei”, il Polo professionale “Scarambone”, gli Istituti di istruzione superiore “de Pace” e “Redi” (inclusi il Liceo scientifico di Squinzano e l’ITC di Campi Salentina), l’Istituto professionale per i servizi commerciali “Ilaria Alpi” di Carmiano.

All’iniziativa, realizzata con il patrocinio di Provincia e Comune di Lecce e con la collaborazione degli Assessorati alla Mobilità e ai Trasporti competenti, insieme alla Polizia Municipale di Lecce, interverranno il direttore generale di ACI Sport, Marco Rogano, Marco Brachini, direttore marketing di Sara Assicurazioni e Aurelio Filippi, presidente AC Lecce, che illustreranno le finalità del progetto e i più recenti dati ACI-Istat sui sinistri in Italia.

In seguito i neopatentati, grazie a un servizio navetta messo a disposizione dal Comune e dalla SGM, saranno trasferiti nel piazzale antistante lo stadio di “Via del Mare”. Qui, in un circuito appositamente attrezzato, si cimenteranno nelle prove pratiche, affiancati da Valentina Albanese e da altri piloti. I partecipanti avranno a disposizione tre SEAT Ibiza. Chi non potrà accedere ai test drive seguirà l’intervento di rappresentanti della Polizia Municipale, che proietteranno e commenteranno filmati e simulazioni di incidenti particolarmente rilevanti e spiegheranno ai ragazzi il funzionamento dell’etilometro. Inoltre sarà a disposizione il simulatore di guida sicura utilizzato da “Ready2Go”, il network ACI di autoscuole presente anche in Puglia.

Il 44% degli incidenti stradali è imputabile a pochi comportamenti sbagliati, quali la guida distratta, l’eccesso di velocità e la mancata precedenza. Basterebbe un po’ di attenzione per dimezzare i sinistri, che purtroppo in Europa sono la prima causa di morte per i giovani tra i 20 e i 24 anni. Ma dove allenarsi a guidare in maniera sicura e corretta? Su Facebook, naturalmente. Sul popolare social network, infatti, alla pagina del Sara Safe Factor si può giocare a “Sicuro sicuro”, versione rinnovata e ancora più coinvolgente di un concorso online che ha riscosso grande successo gli scorsi anni e che permetterà di testare le proprie competenze al volante, oltre che di vincere 100 corsi di guida sicura al Centro ACI-Sara di Vallelunga, 100 tessere Aci Okkei e di partecipare all’estrazione di un’auto Seat Mii.

Il progetto si inserisce nel piano di azione dell’Automobile Club d’Italia a sostegno della campagna ONU per il dimezzamento delle vittime della strada nei prossimi 10 anni. “Sono oltre 30.000 i giovani coinvolti fino a oggi – dichiara Marco Brachini, direttore marketing di Sara Assicurazioni – e l’edizione dello scorso anno è stata particolarmente significativa anche grazie all’utilizzo di Facebook: in pochi mesi si sono iscritti alla pagina oltre 8.000 ragazzi, di cui gran parte ha giocato online. Crediamo molto in questo progetto, che portiamo avanti in forme diverse ormai dal 2005, e crediamo nei giovani”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 − sette =