“Sono stata vittima di una specie di congiura” ha dichiarato questa mattina in lacrime e visibilmente commossa la professoressa di Monteroni, di 45 anni, meglio nota come sexy prof, davanti al giudice della prima sezione monocratica del Tribunale di Lecce, Michele Guarini.

Nel processo è imputato Gerardo Gabriel Gonzales, di origini argentine, (ex giocatore del Basket Monteroni) che avrebbe caricato su internet un secondo video girato in classe dagli alunni dell’insegnante. Nel filmato, ormai rimosso, la professoressa viene immortalata e palpeggiata per alcuni secondi. Alla presenza dell’avvocato Giada Paladini, in sostituzione del legale Francesca Conte, l’insegnante ha ripercorso l’intera vicenda: “Sono stata vittima del branco”, ha dichiarato, “gli studenti erano tutti d’accordo e credo che la loro intenzione fosse quella di realizzare un vero e proprio film con le immagini che hanno raccolto”. Non potevano poi mancare riferimenti sulla sua vicenda professionale finita malamente: “Ho perso tutto”, ha proseguito l’insegnante. “Sono stata licenziata e radiata dal provveditorato e persino condannata a 2 anni”. Il collegio della sezione lavoro del Tribunale di Lecce, presieduto dal giudice Mario Benfatto, nel maggio del 2011, infatti, rigettò il ricorso presentato dal legale della donna, il professor Ernesto Sticchi Damiani, contro il provvedimento con cui il provveditorato l’aveva sospesa dai ruoli d’insegnamento. Il provveditorato aveva già in passato sospeso la professoressa, ma fu ritirato, in seguito alla conciliazione davanti all’ufficio provinciale del lavoro. Il nuovo provvedimento di sospensione fu emesso dopo la condanna. La donna fu infatti accusata di atti sessuali con minori e patteggiò una condanna a 2 anni lo scorso 15 maggio 2009. Nell’ambito dello stesso procedimento cadde, invece, l’accusa di corruzione ai danni di cinque minori.  “Ora sto male”, ha poi proseguito la professoressa nell’udienza odierna, “non mi sono più ripresa e molte persone prima di questa storia vicine a me si sono allontanate e quei video mi hanno procurato danni irreparabili”. La prossima udienza è fissata per il 20 novembre.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 + 9 =