Altre 23 telecamere di sorveglianza saranno installate a Lecce per garantire la sicurezza del territorio comunale. Tra i progetti che hanno avuto il via libera dal Comitato di valutazione del Programma operativo nazionale «Sicurezza per lo Sviluppo» Obiettivo Convergenza 2007-2013

, cofinanziato dall’Unione europea e gestito dal Ministero dell’Interno , figura anche quello denominato “Estensione della videosorveglianza di alcune strade e piazze ricadenti nell’area centrale della città di Lecce”, realizzato dall’Amministrazione Comunale .

Di seguito i punti dove verranno collocate le telecamere:
–    5 nella galleria di piazza G. Mazzini
–    2 in via Marino Brancaccio
–    l in via Vignes
–    2 in vico Dietro Lo Spedale dei Pellegrini
–    l in vico Del Rivola;
–    l in via Q. Ennio;
–    l al grattacielo di via Liguria;
–    3 alla sede del Tribunale Penale di via Vito Mario Stampacchia;
–    3 alla sede del Tribunale Penale di viale De Pietro;
–    l in piazza G.-Mazzini, in corrispondenza dell’intersezione con via S. Trinchese e via N. Sauro ;
–    l nell’Anfiteatro Romano, in corrispondenza dell’incrocio tra via Vito Fazzi, via Acaya e via Verdi;
–    l in via Ascanio Grandi;
–    1 al teatro Romano.

Nel progetto predisposto dall’Amministrazione Comunale particolare attenzione è stata data alla tecnologia grazie, soprattutto, alla prevista installazione di ponti-radio, reti wireless e fibre ottiche. Un sistema, peraltro, che è stato ideato per essere facilmente implementabile.
“Ho accolto con gioia – ha affermato l’assessore alla Sicurezza, Luca Pasqualini – la notizia dell’approvazione da parte del Ministero degli Interni del nostro progetto. E’ la conferma che l’Amministrazione Comunale continua a lavorare nella giusta direzione al fine di garantire maggiore tranquillità AI cittadini. Le telecamere vigileranno sia sugli esercizi commerciali sia sui monumenti e sulle chiese, nonché sulle strade, vie e viuzze del nostro centro storico. Uno strumento in più per aumentare la percezione di sicurezza in città, grazie anche all’azione tempestiva e sinergica offerta dalle forze dell’ordine”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due − 1 =