Ondata di furti in città. Quattro gli appartamenti che, nella tarda serata di ieri, dalle 21.30 in poi, sono stati visitati dai ladri. Quattro colpi in sequenza, in più zone di Lecce. Il furto più sostanzioso, i topi d’appartamento lo hanno messo a segno in via capitano Ritucci, dove sono spariti tre orologi di valore, per oltre 8mila euro.

In questa circostanza, i ladri sono riusciti ad entrare in casa senza lasciare segni di effrazione: è probabile, dunque, che i ladri abbiano agito “armati” di una scheda flessibile, con la quale sono riusciti a fare scattare la serratura, non chiusa a chiave. Tre gli orologi che sono spariti dall’appartamento: uno del valore di 5mila euro, un altro da 3mila e l’ultimo da quantificare.
In tutti gli altri casi, invece, i malviventi sono entrati dalla finestra, previa effrazione. Nel mirino dei ladri è finito anche l’appartamento di un ex carabiniere, in via Amantea, dove i malviventi hanno aperto la cassaforte con una fiamma ossidrica. Il loro lavoro però si è rivelato inutile: il forziere era infatti vuoto. Ma sono riusciti a portare via argenteria e vari monili, per un valore prossimo ai 3mila euro. Altri furti si sono registrati in via Moscardino ed in via Miceli. Su tutti gli episodi indaga la polizia.