Il Tribunale del riesame ha disposto una nuova perizia per accertare le condizioni di salute di Espedito Valentini, il 27enne di Supersano, sospettato di aver ucciso a colpi di pistola Roberto Romano, 36enne di Ruffano e di aver ferito l’amico di quest’ultimo, Dario Traversa, 28enne, lo scorso 24 marzo.

Il medico legale Roberto Vaglio, il cardiologo Serafino de Giorgi e lo psichiatra Elio Serra dovranno stabilire se le condizioni di salute del presunto killer siano o meno compatibili col regime carcerario.

Il legale del 27enne, l’avvocato Mario Coppola, si è rivolta al Tribunale delle libertà, dopo il rigetto dell’istanza presentata al giudice delle indagini preliminari Carlo Cazzella, per chiedere la sostituzione della misura cautelare in carcere con quella degli arresti domiciliari. Il 27enne sarebbe infatti affetto da patologie di natura cardiaca e psichiatrica che non gli permetterebbero di restare in carcere. A breve avranno inizio le operazioni peritali.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × 4 =