Un piccolo scafo di circa 5 metri dotato di un motore di 150 cavalli, con a bordo 18 immigrati, in sosta per un’avaria al largo di Leuca, è stato intercettato all’alba dall’equipaggio di una motovedetta del Gam della Guardia di Finanza di Taranto, impegnata in un pattugliamento del Mar Ionio e del Canale d’Otranto.

 

Gli stessi militari della motovedetta di Taranto supportati dai finanzieri della squadriglia navale di Otranto hanno scortato lo scafo sin nel porto di Otranto.

I 18 asiatici, 14 uomini che affermano di essere pachistani, 2 afgani e 2 bengalesi, tutti in discrete condizioni di salute, dopo avere ricevuto una prima assistenza, sono stati trasferiti nel centro di prima accoglienza don Tonino Bello di Otranto dove sono in corso le operazioni di identificazione da parte della Polizia di Stato, in attesa che nei loro confronti vengano presi gli opportuni provvedimenti.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × 1 =