In Puglia nel fine settimana articolato servizio di controllo straordinario del territorio da parte dei carabinieri finalizzato soprattutto al contrasto della prostituzione e all’immigrazione clandestina: il bilancio è di 25 arresti

(di cui 16 in flagranza e 9 su ordinanza di custodia cautelare, 4 in materia di prostituzione), 68 denunce (di cui 14 per reati in materia di prostituzione) Nei controlli sono stati impegnati 934 militari con 445 mezzi dei Comandi provinciali di Bari, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto, supportati da due elicotteri del Nucleo di Bari-Palese abilitati anche al volo notturno. I controlli si sono concentrati maggiormente sul fitto reticolo di arterie stradali dove abitualmente viene esercitata la prostituzione, strutture alberghiere, centri benessere e locali notturni. Durante i controlli i carabinieri hanno anche sequestrato 421 grammi di droga, segnalato 33 persone alle Prefetture competenti come consumatori di stupefacenti, sequestrato 3 armi bianche e una munizione, recuperato refurtiva per 212.800 euro, identificato 4.540 persone e controllato oltre 3.190 veicoli, elevato 419 contravvenzioni, ritirato 19 patenti di guida e 38 documenti di circolazione, sequestrato 52 auto-motoveicoli, denunciato 14 persone per guida in stato di ebbrezza, ispezionato 72 strutture ricettive e 9 tra centri benessere e centri massaggi.