Lecce come città d’arte avrà finalmente un suo contenitore: all’orizzonte la galleria Art&Codell’imprenditore Tiziano Giurin aspetta solo di essere inaugurata. In attesa della precisa data d’apertura del progetto “ArtevitA”, in via Salvatore Nahi  n° 27 del quartiere “Aria Sana” di Lecce

, il promotore e fondatore della prossima dimora  artistica leccese ha sottolineato l’importanza di conferire al capoluogo salentino la sua vera connotazione socio-culturale, sia per le affascinanti tradizioni barocche della città, che per i giovani talenti che la compongono: “ la galleria d’arte – ha affermatoGiurin–sarà uno spazio di oltre 400 mq ponendo al centro delle sue principali finalità la bellezza dell’umanità e ai valori dell’uomo  attraverso un ciclo costante di mostre ed eventi che diano risalto non solo ai grandi protagonisti dell’arte visiva contemporanea, ma anche agli artisti meno conosciuti, che avranno la possibilità di promuovere le loro opere arricchendo il panorama artistico del territorio nostrano”. È questo l’obiettivo cardine dell’imprenditore di origine campane, trapiantato a Lecce da oltre dieci anni per aver preso in sposa una delle tante bellezze salentine incastonate nella “capitale del barocco”. Giurin, inoltre, è gestore a Milano, insieme ad altri due soci, di una delle gallerie di arte moderna e contemporanea di maggiore spicco, avente come comun denominatore il prestigioso marchio Art&Co. Una realtà del settentrione consolidata ormai da anni, che potrà fungere da ponte per la nuova filiale salentina, con lo scopo di mettere in moto un circolo virtuoso che possa far fruire e far funzionare l’arte in tutte le sue vesti.
Restituire alla città di Lecce l’essenza della propria arte per dar lustro alla sua storia è una battaglia per cui Tiziano Giurin ha già lottato, in tempi non sospetti, fin dalla candidatura al Consiglio Comunale delle ultime elezioni. Palcoscenico in cui il quarantaduenne campano ha portato avanti la sua campagna ponendo al centro il progetto ArtevitA, idea che a distanza di pochi mesi ha saputo tramutare in realtà in un periodo di crisi in cui le parole, spesso, non fanno rima con i fatti.
“ Vorrei ringraziare – ha conclusoGiurin – il Sindaco Paolo Perrone per avermi sostenuto in questa ambiziosa iniziativa, che funge da trampolino di lancio per Lecce come principale candidata all’elezione della ‘Capitale Europea della Cultura’ per l’anno 2019. Un lavoro dove non posso esimermi dal menzionare la Responsabile Eventi Art&Co Mirella Coricciati, persona che con la sua competenza e professionalità ha contribuito fortemente alla mia ideazione. Il nostro imperativo sarà quello di promuovere l’arte salentina in Italia e nel mondo. Infine, un ringraziamento speciale è rivolto al professor Valentino Marra, primo artista scelto da noi per il progetto ArtevitA, e primo tra gli altri ad aver sposato il medesimo, incarnando pienamente la figura dell’artista salentino per eccellenza”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

19 − tre =