Picchiò un automobilista perché andava troppo piano. A distanza di quattro anni, per il responsabile è arrivato il tempo della condanna. Dovrà scontare 8 mesi un ex autotrasportatore di Tricase, che nel 2008 pestò a sangue un anconetano, dopo averlo bloccato in autostrada.

Antonio Paiano, di 37 anni, è stato condannato dal giudice del tribunale di Ancona Lorenzo Falco alla pena di otto mesi ed al pagamento di una provvisionale di 2mila euro.
La vicenda risale alla sera del 9 marzo del 2008. Alla data dei fatti, il 37enne di Tricase lavorava come autista di tir, per una importante ditta di trasporti del suo paese. Al volante dell’autoarticolato, il salentino percorreva l’autostrada A14, direzione sud, per tornare a casa dopo il turno di lavoro. Ma ad un certo punto si è ritrovato a seguire l’utilitaria dell’anconetano, che lo precedeva e viaggiava ad una velocità inferiore anche al limite consentito. Impossibilitato a sorpassare, l’autista del tir iniziò a spronare il conducente dell’auto ad accelerare, usando lampeggianti e clacson. Ma poi perse la pazienza e, quando l’uomo sull’utilitaria imboccò l’uscita per Ancona Nord, il salentino, invece di proseguire verso Lecce, gli andò dietro. E lo gonfiò di botte.
Arrivati al casello, infatti, mentre l’anconetano temporeggiò alla cassa per pagare il pedaggio, il tricasino guadagnò tempo passando col Telepass. E, una volta superate le barriere, gli sbarrò la strada col tir.
Quando il conducente dell’auto si accorse che non aveva più vie di fuga, era ormai troppo tardi: la barra dietro di lui era venuta giù ed il 37enne di Tricase era già sceso dal mezzo e si stava avvicinando a lui, impugnando minacciosamente un oggetto contundente, probabilmente una spranga o un bastone. Era in trappola. E fu un vero pestaggio: il salentino colpì al volto il marchigiano e, dopo averlo costretto a scendere dall’auto, lo picchiò con calci e pugni, costringendolo a ricorrere alle cure del pronto soccorso, da cui fu dimesso con una prognosi di 18 giorni. Nei mesi successivi, alla vittima venne riscontrato anche un leggero distaccamento della retina.

 



CONDIVIDI