Foto repertorioLo hanno aggredito con calci e pugni, ma fortunatamente se l’è cavata solo con qualche livido. È avvolta nel mistero l’aggressione ai danni di un barista dipendente del bar “Barroccio”, di viale dell’Università. In due, ieri notte, gli hanno chiesto di “uscire un attimo dal locale”. E lo hanno assalito.

Gli autori – stando al racconto che la vittima ha fornito agli agenti di polizia, intervenuti sul posto dopo la segnalazione – sarebbero due giovani che, qualche settimana fa, si erano presentati davanti al bancone del locale, chiedendo una bottiglia di prosecco. Ma i due erano sprovvisti dello scontrino e così il barista li aveva respinti. A distanza di giorni, i due avventori sono ritornati. E ieri sera, quando mancavano una ventina di minuti alle 2, si sono presentati nuovamente davanti al locale. “Invitato” ad uscire, il giovane del Mozambico è stato colpito da pugni e qualche calcio, mentre i due aggressori si sono poi dileguati a bordo di una Smart. La zona è stata raggiunta anche da un’ambulanza del 118, che ha medicato il 25enne sul posto. Fortunatamente non ha riportato ferite. Al momento, il giovane non ha sporto denuncia contro i suoi aggressori.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.