CAMPI SALENTINA – Meta dopo meta la Svicat Consolini ha conseguito l’ennesima vittoria ai danni del Tigri Bari tra le mura amiche. I ragazzi del presidente Camilli, dopo il successo di Monopoli hanno avuto ragione della prima della classe scalzando proprio i baresi nella classifica generale.

La gara assume subito i contorni di una vera battaglia, con i padroni di casa che non mollano di un centimetro fissando il primo parziale sul 18-0. I protagonisti della prima frazione di gioco sono stati Fabrizio Romano, capitan D’oria e Tardio, con il primo abile ad eseguire un drop da oltre dieci metri, e con i secondi meritevoli di esser andati a meta.

Nella ripresa il capitano ha concesso il bis consentendo alla squadra di allungare il netto vantaggio sugli ospiti. Timida ma inizialmente efficace la reazione dei baresi i quali sono riuscito a d accorciare le distanze grazie alla meta di Santoro trasformata da Pastore. I locali, nonostante il ritorno della capoista, non si sono scomposti continuando ad imporre il proprio forcing sino alla terza meta di uno scatenato D’oria. La gara si chiude sul roboante 38-7 complice l’ultimo attacco sferrato dai ragazzi di coach Spampinato che, con Constinel, lesto a varcare la linea della quinta meta, permette all’accorrente Romano di trasformarla. In attesa del prossimo impegno, la Svicat Consolini si gode il primato in classifica.