2 anni è la condanna inflitta in abbreviato ai danni di Pasquale Mighali, 38enne di Aradeo per uno scippo risalente allo scorso primo giugno. E’ quanto deciso dal gip Alcide Maritati che ha abbracciato in pieno la richiesta invocata dal pm Donatina Buffelli.

L’uomo, tuttora confinato ai domiciliari, venne arrestato in flagranza di reato per un borseggio ai danni di un’anziana del posto, nei pressi dell’ufficio postale, sottraendole la propria borsetta contenente la sua pensione e quella del marito, per un ammontare di circa mille e 500 euro. immediatamente dopo lo scippo, il giovane cercò di darsi alla fuga rubando una bicicletta parcheggiata nelle vicinanze. Le urla della vittima attirarono l’attenzione di alcuni passanti ed una signora, riconosciuto l’autore dello scippo, a bordo della propria auto iniziò a seguirlo. Durante la rincorsa, la signora contattò i carabinieri della locale stazione che bloccarono Mighali presso la sua abitazione accompagnandolo subito dopo in carcere.

CONDIVIDI