C’è anche un galatinese nella la banda di spacciatori di droga smantellata dai carabinieri della Compagnia di Rho, nell’hinterland nord milanese, che nella notte hanno eseguito sette ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti dei componenti della gang, dedita dallo spaccio nei boschi del Rhodense e nell’hinterland di Milano. 

Si tratta di Giuseppe Marra, 27 anni, originario di Galatina, con precedenti per reati contro la persona e il patrimonio
In manette sono finiti i capi, i cittadini marocchini Jaouad El Bouchtaouy, 26 anni, e Mohamed Daudi, 32 anni, entrambi domiciliati a Milano e pregiudicati. Arrestati anche i sottoposti: il tunisino 33enne Karim Zrelli, domiciliato a Lardirago, nel Pavese, pregiudicato per spaccio di droga e porto abusivo di armi; e Marra aapunto. Arrestati dai militari (hanno operato 60 carabinieri) anche Massimiliano Ferruggio, 31 anni, milanese, con precedenti per stupefacenti, evasione e lesioni personali; Giuseppe Demuru, 31 anni, milanese, pregiudicato per spaccio e ricettazione; Antonio Bellino, 39 anni di Bornasco (Pavia), con precedenti per porto abusivo e detenzione di armi. I militari hanno monitorato i boschi dove gli spacciatori operavano, pedinandoli e intercettandoli. La struttura della banda, rilevano i carabinieri, “dimostra, ancora una volta, la presenza di connubi italo-maghrebini nella gestione dello spaccio di droga”. Le zone preferite di spaccio erano Opera, Locate Triulzi e i boschi di Arese, Rho e Lainate, dove alcuni degli arrestati svolgevano un servizio navetta per trasportare e recuperare i pusher. Grazie alle intercettazioni, nei mesi scorsi sono stati anche arrestati in flagranza R.G., bancario milanese di 33 anni, e C.S., commerciante pavese di 29 anni, ‘beccati’ a bordo di una Citroen C3 nel centro di Ceranova, nel Pavese, con un etto di hashish, che si apprestavano a spacciare per conto della banda. Sempre nei mesi scorsi, sono stati sequestrati 8 chili di hashish nascosti in una Fiat 600 parcheggiata in via Mazzini, a Locate Triulzi, nel Milanese. Durante una perquisizione fatta ieri in una delle basi logistiche della banda, a Vernate, nell’hinterland sud milanese, sono stati trovati 4 chili di eroina. Sono stati cosi’ arrestati anche i marocchini Abdelilah Es Oirrak, di 29 anni, Fouad Essalami (18 anni) e Mustapha El Adraoui (18 anni), gia’ con specifici precedenti di polizia.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 + sei =