Sono stati trovati in possesso di arnesi atti allo scasso e sono stati denunciati. Si tratta di due giovani nomadi, un ragazzo ed una ragazza, D.E e D.T. è accaduto ieri pomeriggio in via Trinchese, quando la polizia ha notato i due giovani nomadi.

D.E e D.T. privi di documenti venivano accompagnati in Questura per l’identificazione.
Durante gli accertamenti si notava un vistoso manico di cacciavite nascosto tra gli indumenti indossati dalla ragazza, all’altezza della cintura, veniva pertanto informato il magistrato di turno del Tribunale per i Minorenni che autorizzava la perquisizione ad opera di idoneo personale .
Addosso alla ragazza venivano rinvenuti  e sequestrati due cacciavite , mentre addosso al ragazzo, occultato nei pantaloni, veniva trovato un pezzo di pellicola rigida, probabilmente utilizzato per aprire le porte blindate. I due, dopo essere stati denunciati in stato di libertà per possesso di arnesi atti allo scasso, venivano accompagnati in due diverse comunità per minori , essendo stata rilevata da accertamenti presso l’Ospedale Vito Fazzi un’età di circa sedici anni per lui, mentre per la ragazza, visibilmente molto giovane, non era possibile effettuare alcun rilievo al fine di accertarne l’età poiché in stato di gravidanza.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 2 =