E’ tornato in libertà Agostino Filoni, 27enne di Gallipoli, arrestato nella giornata di martedì con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il gip Alcide Maritati non ha convalidato l’arresto ritenendo che non vi fossero prove sufficienti per ipotizzare l’accusa di spaccio.

Il 27enne venne fermato due giorni fa dai carabinieri in borghese del Norm di Gallipoli, che seguivano gli spostamenti de giovane fin dalle ore precedenti. Addosso al 27enne i militari trovarono oltre 100 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuto l’incasso dell’attività di spaccio. In casa, poi, Filoni custodiva circa dieci grammi di hashish. Il giovane, assistito dall’avvocato Speranza Faenza, ha invece sostenuto che i soldi sequestrati dai militari gli erano stati precedentemente consegnati dalla moglie. Inoltre, per il giudice non si può ravvisare l’accusa di spaccio perché in casa non sono stati trovati bilancini o materiale specifico per il confezionamento dello stupefacente e Filoni, di mestiere operaio, ha potuto lasciare il carcere di Borgo San Nicola.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.