Una tragica battuta di caccia. Una fatalità, costata la vita ad un 56enne, raggiunto all’addome da un colpo di fucile, partito accidentalmente durante le operazioni di pulizia dell’arma.

La tragedia si è consumata nelle campagne tra Botrugno e San Cassiano, in località Paduli, dove Oronzo Cazzato, bancario del posto, era in compagnia di altri cinque amici cacciatori. Intorno alle 20,30, l’imprevedibile. La battuta di caccia era ormai conclusa ed i cacciatori stavano ultimando le operazioni prima di tornare a casa. Cazzato era in disparte e stava pulendo il fucile, quando è partito un colpo che lo ha ucciso all’istante.
A dare l’allarme sono stati gli altri cacciatori che, udito il colpo di fucile, hanno fatto la drammatica scoperta.
All’arrivo dell’ambulanza del 118, il cuore dell’uomo aveva già smesso di battere. Sotto choc gli amici in sua compagnia, che sono stati ascoltati dai carabinieri della compagnia di Maglie, accorsi subito dopo. Oronzo Cazzato era un bancario molto noto in zona ed abile cacciatore. Lascia la moglie e due figlie.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.